porzione bifamigliare 140 mq

richieste piano terra:

  • ridistribuzione intero piano ed ampliamento
  • open space con cucina a vista
  • bagno con vasca e lavanderia
  • riutilizzo di molti mobili esistenti

richieste piano primo:

  • ampliamento
  • bagno con doccia
  • riutilizzo di alcuni mobili esistenti

planimetria ricevuta p.terra

planimetria consegnata p.terra

planimetria ricevuta p.primo

planimetria consegnata p.primo

legenda

  1. ingresso
  2. tavolo
  3. poltroncina
  4. camino bi-facciale
  5. parete attrezzata tv
  6.  scaletta libreria
  7. poltroncina
  8. mobile
  9. tavolino e lampada ad arco
  10. libreria inclinata
  11. consolle
  12. porta scorrevole esterna
  13. ripostiglio/lavanderia
  14. lavabo/grande
  15. salottino in rattan
  16. tavolo da esterno
  17. ripostiglio
  18. cassettone
  19. scrivania/libreria
  20. lavabo/piccolo
  21. divano o divano-letto
  22. armadio/libreria a ponte
  23. comò
  24. armadio scorrevole
  25. letto e struttura a ponte
  26. terrazza/solarium

PREMESSA

Gli ampliamenti che il cliente intende realizzare sono “indovinati”, perché consentiranno di ampliare gli spazi e allo stesso tempo di realizzare al piano terra grandi superfici vetrate sul giardino. Al piano primo l’ampliamento non comporta in pratica alcuna modifica alle stanze esistenti e si integra perfettamente. L’ampliamento del piano terra comporta invece una revisione integrale di tutti gli spazi: l’esigenza di un grande living e della scala a vista, implica una planimetria molto “allungata”, che abbiamo arredato utilizzando qualche trucco del mestiere per creare effetti ottici ad hoc.

Opere murarie

Come da indicazioni, abbiamo realizzato gli ampliamenti che sono concessi: non avendo a disposizione disegni più dettagliati in merito alla presenza di travi e/o pilastri, non abbiamo potuto approfondire gli aspetti strutturali: dovrà essere il tecnico che presenterà il progetto e seguirà i lavori a valutare con precisione tipologia e dimensioni delle nuove strutture e delle nuove aperture e a prendere in considerazione tutte le implicazioni statiche e sismiche delle demolizioni da eseguire.

La nuova canna fumaria è stata inserita in posizione tale da non comportare demolizioni ai solai esistenti: sta infatti nella porzione in ampliamento e può essere accorpata alla muratura del primo piano per arrivare in copertura.

Materiali, arredamento, colori e finiture

L’appartamento è molto luminoso, per cui non saranno necessari particolari accorgimenti nell’uso dei colori e potrà scegliere a seconda delle sue preferenze sia i colori chiari che i colori scuri.

La tipologia di pavimento che ha scelto (in gres ad “effetto parquet”) è decisamente indicata agli spazi; lo consigliamo in listoni grandi, da posare “sfalsati” proprio come il parquet (le fughe purtroppo sono necessarie con questo tipo di pavimento, ma potrai mitigarne l’effetto realizzando fughe in tinta con il pavimento). Poiché ha espresso preferenza per i colori caldi, consigliamo un color rovere. Per le porzioni esterne può utilizzare lo stesso tipo di pavimento (basterà scegliere una serie che abbia lo stesso modello anche in versione da esterno): darà continuità tra spazi interni ed esterni.

Poiché ha già mobili moderni e dai colori decisi e vivaci, per il colore delle pareti (e del soffitto), consigliamo di base il bianco puro, riservando il “tocco di colore” solo ad alcuni elementi.

Alcune porzioni sono state rivestite con mattoncini dipinti (in tinta con le pareti o grigio tortora), come possibile alternativa al rivestimento in pietra che ci ha indicato (e che comunque va benissimo); dà un effetto più sofisticato, che ben si adatta ai tuoi mobili.

Riguardo all’arredamento, abbiamo modificato la posizione di alcuni accessori, come l’orologio da parete e le mensole luminose.

Gli infissi esterni si consigliano bianchi (soprattutto le grandi aperture ad alzante scorrevole). Per le porte interne evita colori simili al pavimento; può scegliere sia il bianco (che abbiamo usato al piano terra), sia il wengé (che abbiamo usato al primo piano): nel primo caso tenderanno a confondersi con le pareti, nel secondo invece risalteranno decisamente.

Per quanto riguarda impianti di riscaldamento e raffrescamento, non possiamo dare precise indicazioni in merito al posizionamento di radiatori (o split del condizionatore), perché lo studio andrà fatto necessariamente da un termo-tecnico che dovrà dimensionare gli elementi e valutare sul posto alcuni aspetti tecnici.

Lo studio dell’illuminazione andrà fatto necessariamente sulla base dell’arredamento definitivo, ma possiamo comunque dare alcuni consigli zona per zona.

 

Piano terra

Zona pranzo
Le porte-finestre della porzione di edificio in ampliamento immettono direttamente nel living: il nuovo volume è quasi completamente vetrato e vi si affacciano la cucina e la sala da pranzo. L’elemento scenografico della sala da pranzo è il camino, che proponiamo in un modello bi-facciale con vetro scorrevole “a ghigliottina”, aperto sia sulla zona pranzo/soggiorno sia sulla zona cucina.

Colori e finiture: vedi indicazioni in premessa; i pilastri (esistenti) che incorniciano il camino sono stati rivestiti a mattoncini.

Illuminazione: sopra il tavolo lampada a sospensione o chandelier di design.

Cucina
La cucina è in continuità con la zona pranzo, ma è schermata dalla parete del camino. I moduli della tua cucina sono stati riutilizzati ed integrati a nuovi elementi per una composizione ad angolo con penisola. Ci siamo permessi di “sacrificare” la credenza/dispensa (riutilizzabile magari altrove) per privilegiare l’effetto scenografico del camino bi-facciale (ovviamente può anche optare per un camino tradizionale aperto solo sulla zona pranzo ed utilizzare la parete per la credenza/dispensa o altri mobili).

Colori e finiture: vedi indicazioni in premessa; per il rivestimento delle pareti cucina, puoi utilizzare i soliti mattoncini (dipinti con colore lavabile).

Illuminazione: strisce led sopra e sotto i pensili cucina; kappa luminosa sul bancone; punti luce a a parete (lato camino).

Soggiorno
Contrariamente a quanto si fa di solito, ciò che focalizza l’attenzione non è la parete attrezzata della tv, ma sono gli elementi che si trovano in fondo alla stanza: la scala, il pilastro “libero” e le pareti che fanno loro da fondale; per dare l’illusione ottica che la stanza non sia troppo “allungata”, la parete corta e gli elementi che su di essa si stagliano sono stati messi in evidenza, così da sembrare più vicini: la scala, tutta a vista, ha pavimento più scuro e parapetto in cristallo.

Il suo mobile tv è stato posizionato di fronte al divano; tavolino e lampada sono nella posizione da lei indicato; il mobile verde è stato posizionato sotto la finestra per essere utilizzato come bar e sono state aggiunte due poltroncine alla composizione. La scaletta/libreria è stata accostata al pilastro colorato per formare con la libreria inclinata del sottoscala un originale angolo lettura. La parete decorata con stikers può essere attrezzata con consolle, appendiabiti, etc.

Colori e finiture: vedi indicazioni in premessa; il pilastro è arancione, riprendendo i colori del divano e della porta scorrevole della zona servizi; l’intera parete della scala è rivestita a mattoncini e la parete tra la scala e il disimpegno è grigio tortora con stiker bianco.

Illuminazione: lampade da terra nelle varie zone; lampada da appoggio sul mobile tv; punti luce a parete e/o da terra per illuminare la parete a mattoncini.

Arredamento: le poltroncine da abbinare al divano si consigliano in pelle.

Locali accessori
Un disimpegno accessibile da una porta scorrevole conduce al vano lavanderia/ripostiglio e al bagno che, come da richiesta, è dotato di vasca da bagno.

Colori e finiture: vedi indicazioni in premessa; poiché gli ambienti sono piccoli si consiglia di utilizzare lo stesso pavimento del living, da abbinare ad un rivestimento posato solo nella parte bassa che ne riprenda i colori.

Illuminazione: poiché gli ambienti sono piccoli, si consigliano punti luce a soffitto.

 

Piano primo

La zona notte è stata chiusa con una porta a scomparsa in prossimità dell’arrivo della scala, così da isolare l’intero piano dai rumori del piano terra ed è stato ricavato un piccolo ripostiglio, (realizzabile con un mobile su misura) che può avere parti in vetro acidato e/o a specchio.

Camera matrimoniale
La camera matrimoniale è stata ricavata nella nuova porzione di ampliamento: sono stati riposizionati tutti i mobili esistenti, compreso l’armadio ad ante scorrevoli che è stato incassato in due spalle in cartongesso; per avere più spazio tra il letto e l’armadio è stata “scavata” una nicchia nel muro per poter inserire la struttura a ponte del letto.

Colori e finiture: vedi indicazioni in premessa; per dare risalto all’armadio, le spalle in cartongesso e la parete di fondo sono state colorate e lo stesso colore è stato ripreso nella nicchia del letto (qui proposto in verde salvia, ma può scegliere il colore che preferisce).

Illuminazione: uno o due punti luce a soffitto, integrati con lampade da appoggio e/o da terra.

Camera singola
Non essendo ancora definito l’utilizzo della stanza, l’abbiamo arredata con mobili di misura standard. Illuminazione: poiché l’arredamento potrebbe variare nel tempo, si consiglia comunque un punto luce a soffitto, da integrare eventualmente con punti luce a parete e/o lampade da terra.

Colori e finiture: non si danno particolari indicazioni per quanto riguarda i colori, molto soggettivi a seconda che si tratti di una camera per bambini o per adulti.

Studio/camera ospiti
Lo studio è stato arredato con una scrivania, un divano-letto e una tv, comodi sia nel caso si debbano ricevere ospiti, sia nel caso sia necessario un salottino tv aggiuntivo.

Illuminazione: anche in questo caso, poiché l’arredamento potrebbe variare nel tempo, si consiglia comunque un punto luce a soffitto, da integrare eventualmente con punti luce a parete e/o lampade da terra.

Colori e finiture: non si danno particolari indicazioni.

Bagno
Il bagno, che non è molto grande, è stato arredato in pratica nell’unico modo possibile. Illuminazione: punto luce a soffitto.

Colori e finiture: anche per questo bagno valgono le considerazioni fatte per il bagno del piano terra; le pareti doccia/sanitari sono rivestite fino a soffitto.

La consulenza è stata sviluppata a partire da materiale grafico e informazioni fornite dal cliente e per questo la situazione rappresentata negli elaborati potrebbe risultare non del tutto corrispondente allo stato dei luoghi. Lo scopo della consulenza online è fornire al cliente un’idea base di partenza da sviluppare successivamente in sede di progettazione e direzione lavori.

 

I nostri clienti dicono...

Abbiamo fatto consulenze on line per ItaliaPrincipato di MonacoFrancia, BelgioLussemburgoGermania e Svizzera.  Leggi le ultime recensioni pubblicate su Google da alcuni clienti.

Contattaci per un preventivo senza impegno