Se anche tu, come me, hai la necessità di digitalizzare i tuoi appunti per averli sempre archiviati o per condividerli rapidamente, questa è la soluzione giusta. Rocketbook Everlast è un notebook veramente smart! Peccato non averlo avuto a disposizione a scuola o quando frequentavo l’università: sarebbe stato molto comodo poter archiviare digitalmente tutti gli appunti presi durante le lezioni e soprattutto avrei avuto meno “fogli volanti”, che spesso ho perso 😉

Non voglio dilungarmi nello scrivere le specifiche tecniche del Rocketbook Everlast e della sua app, perché per questo esistono già approfondite spiegazioni e guide online: nella mia recensione rispondo per punti alle principali domande che chiunque si porrebbe prima di comprare questo utile articolo di cancelleria e riporto la mia esperienza d’uso 🙂

Che cos’è Rocketbook Everlast?

Rocketbook Everlast è un notebook ad anelli, in formato A4 o A5, costituito da pagine realizzate in materiale sintetico cancellabile, con finitura lucida, ma molto simile alla carta: sono veramente belle e robuste! Tramite la relativa app, da scaricare su smartphone, è possibile avere una vera scansione delle pagine e sottolineo “scansione”, perché nonostante si faccia una foto della pagina inquadrando anche gli anelli laterali e i vari simboli del notebook, il risultato finale sarà un foglio bianco con i tuoi appunti, posizionato perfettamente dritto come se avessi fatto una scansione da una fotocopiatrice-scanner collegata al pc: si possono fare sia scansioni a pagina singola, sia scansioni a pagina multipla.

Cosa si trova nella confezione?

Nella confezione del mio Rocketbook Everlast ho trovato il notebook, una penna nera Pilot FriXion da 0.5mm e il panno in microfibra per cancellare.

Che penne si devono utilizzare?

Per scrivere sul Rocketbook Everlast devi utilizzare le penne della linea Pilot FriXion; come puoi vedere nella foto qui sotto, sto utilizzando una penna nera, una penna rossa e un evidenziatore giallo: tutti cancellabili. Quando hai scritto devi aspettare qualche secondo, perché l’inchiostro si asciughi, prima di poter girare la pagina: insomma è un po’ come utilizzare una penna stilografica.

Come si cancellano le pagine di Rocketbook Everlast?

E’ sufficiente passare un panno inumidito ed aspettare poi il tempo necessario che si asciughi per riprendere la scrittura.

Ecco un esempio di scansione con Rocketbook Everlast

  • Nella prima immagine c’è la foto della pagina di Rocketbook Everlast in cui ho fatto delle scritte di prova: come puoi notare ho sbarrato il simbolo della mela che nelle mie impostazioni equivale a mandarmi l’allegato per email.
  • Nella seconda immagine c’è il file scansionato che mi è arrivato per mail! Come puoi vedere è una scansione pulita e perfetta, come ti ho spiegato prima. Ho impostato che i files siano salvati con la data e l’ora della scansione, così tutto sarà ancor meglio catalogato 🙂

foto della pagina da scansionare

scansione finale

Perché mi è utile Rocketbook Everlast?

Utilizzo Rocketbook Everlast quotidianamente per gli appunti di lavoro, gli appunti delle consulenze che faccio online e gli appunti che prendo ai corsi di aggiornamento professionale. Ho scelto il modello rosso in formato A5 perché ha le dimensioni congeniali per il mio utilizzo: trasporto, posizionamento a lato della tastiera del pc, sui tavolini reclinabili delle sedie nelle sale conferenze e persino in aereo. Praticamente lo tengo sempre in borsa!

E’ veramente comodo poter utilizzare un solo notebook per più scopi: ad ogni simbolo ho associato una diversa cartella di destinazione  così le pagine scansionate raggiungono in un attimo la relativa destinazione e tutto è subito in ordine: trovo molto comodo anche poter mandare in un istante la scansione acquisita su WhatsApp ad altre persone 😉

N.B. Anche la seconda pagina di copertina, quella dove ci sono i sette simboli in verticale, è cancellabile, così potrai variare in futuro le destinazioni delle tue scansioni.

Dove ho acquistato Rocketbook Everlast?

Ecco di seguito il link di Amazon dove ho comprato il Rocketbook Everlast che ti ho appena descritto.