progetto online 86 mq – casa a schiera centrale con giardino

richieste principali:

  • angolo cottura con penisola o isola
  • caminetto
  • ripostiglio
  • camera padronale con cabina armadio
  • camera con due letti singoli al piano primo
  • bagno al piano primo
  • indicazione posizione termosifoni
  • illuminazione con faretti nel soggiorno

planimetrie ricevute

planimetria arredata piano terra

planimetria arredata piano primo

  1. armadio a muro
  2. caminetto
  3. mini-desk con seduta pouf
  4. radiatore a colonna
  5. moduli libreria
  6. parapetto in cristallo
  7. radiatore
  8. parete con apertura
  9. tavolo 100x150cm estensibile
  10. piano lavoro
  11. lavabo
  12. lavasoviglie
  13. piano cottura
  14. colonna forni
  15. frigorifero
  16. elementi con ripiani a giorno
  17. tavolo dim. 120cm
  18. termoarredo
  19. doccia 70x100cm
  20. ribassamento
  21. ripostiglio
  22. muretto
  23. zona lavanderia
  24. doccia 70x90cm
  25. armadio a ponte

PREMESSA

Abbiamo sviluppato la consulenza tenendo conto delle sue richieste, mantenendo in buona sostanza l’impianto distributivo esistente e cercando di risolvere il problema dei due pilastri isolati che “cadono” in posizione poco felice sia in soggiorno che in camera.

Colori e finiture. Non conoscendo nello specifico le sue preferenze in fatto di colori e di stile dell’arredamento, è difficile dare consigli di dettaglio; trattandosi di un edificio nuovo, suggeriamo i colori chiari e neutri che vanno per la maggiore attualmente (tonalità tortora, beige, bianco, etc.), scelta sempre indovinata, perché sono colori eleganti e si adattano bene a tutti gli stili d’arredo, “legando” tra loro i vari elementi; le tonalità tortora possono spaziare tra le gamme dei grigi (quando si preferiscano ambientazioni più “fredde”) e dei beige (quando si preferiscano atmosfere più “calde”). Dato che l’open space è un ambiente grande e luminoso, può essere valorizzato con pavimenti di grande formato (come ad esempio i listoni, sia per un parquet sia per un grès); non conosciamo il colore previsto per gli infissi esterni e per le porte interne, ma se ha la possibilità di scegliere proponiamo il bianco; per le pareti consigliamo un tortora chiaro di base, per mettere in evidenza le porte ed eventuali altri mobili bianchi; per i soffitti e i controsoffitti il bianco. Di seguito daremo indicazioni più specifiche, stanza per stanza.

Ribassamenti in cartongesso: per poter inserire dei faretti nella zona soggiorno come da lei indicato, abbiamo previsto un ribassamento in cartongesso seguendo il filo del foro vano scala.

lluminazione: nell’elaborato grafico allegato proponiamo uno schema dei punti luce; anche in questo caso, di seguito daremo indicazioni più specifiche, stanza per stanza.

planimetria schema punti luce piano terra

planimetria schema punti luce piano primo

PIANO TERRA

Soggiorno

A sinistra della porta d’ingresso è stata ricavata una nicchia per armadio a muro, che può essere utilizzata come cappottiera per gli ospiti. In linea con l’armadio a muro abbiamo previsto il camino, individuando in questa posizione la possibilità di inserire una canna fumaria che può arrivare in copertura (ovviamente, come accennato in Premessa, dovrà far verificare la posizione più opportuna da chi segue i lavori sul posto perché l’inserimento della canna fumaria interferisce con le strutture del fabbricato). Il mobile basso sotto la tv è integrato con un mini-desk con una seduta pouf da estrarre all’occorrenza. La tv è posizionata in modo tale da poter essere guardata anche dal tavolo da pranzo.

Colori e finiture: la parete cui dare massimo risalto è quella della tv, per cui proponiamo sull’intera parete un colore in tonalità più scura rispetto alle altre pareti; suggeriamo lo stesso colore della parete tv (o ancora più scuro) anche per i pilastri: il colore scuro li farà infatti sembrare più snelli; sopra la zona divano e ingresso abbiamo previsto un ribassamento minimo per poter inserire i faretti ad incasso, come da sua richiesta.

Illuminazione: una composizione di faretti incassati nel controsoffitto (il numero e la disposizione dipenderanno molto dalle dimensioni degli elementi che sceglierà) e 2 faretti incassati a pavimento (se possibile) per illuminare i pilastri.

Scala

Dato che è presente una finestra, abbiamo pensato di non chiudere il sotto-scala, ma di attrezzarlo con moduli libreria, cassettoni, contenitori etc. che si adattino all’andamento della scala. Suggeriamo un parapetto di cristallo, che non “appesantisce” visivamente l’ambiente.

Illuminazione: 2 punti luce a parete in posizioni intermedie.

Cucina Pranzo

Gli spazi sono ridotti ed è difficile posizionare sia la penisola che il tavolo da pranzo. In alternativa alla penisola con bancone snack, proponiamo quindi una cucina con sviluppo su tre lati e piccola penisola cui accostare un tavolo estensibile (da spostare e aprire all’occorrenza). Per schermare un po’ la zona di lavoro, abbiamo inserito una parete con un’apertura verticale.

Colori e finiture: trattandosi di un open space, suggeriamo di evitare il rivestimento a parete nella zona cucina e di optare per soluzioni alternative specifiche come la resina, la pittura vetrificata o simili (purchè lavabili e resistenti alle alte temperature); il colore può riprendere le tonalità della parete tv.

Illuminazione: una striscia led sopra e sotto i pensili, un punto luce a parete nella zona lavoro e una lampada a sospensione sopra il tavolo.

Disimpegno

Illuminazione: 1 punto luce a soffitto, in modo da lasciare libera la parete, cui potreste accostare una libreria, una scarpiera, etc.

Bagno

Come da sua richiesta la doccia è stata portata sulla parete di fondo. Lo spazio a disposizione è poco per un mobile con doppio lavabo, ma in commercio ne esistono anche di dimensioni molto ridotte.

Colori e finiture: trattandosi di un bagno piuttosto piccolo, suggeriamo di posare un rivestimento basso (fatta eccezione, ovviamente, per la zona doccia).

Illuminazione: 1 punto luce a soffitto e 1 o 2 punti luce a specchio.

Camera

La stanza è stata modificata e il pilastro che prima impediva il passaggio è stato “inglobato” in una delle pareti, diventando un elemento decorativo. L’angolo irregolare della stanza può essere sfruttato con un elemento su misura (come ad esempio un tavolotoletta) oppure utilizzato per una poltroncina, una coppia di porta-abiti, etc.

Colori e finiture: la parete da valorizzare con un colore e/o una finitura diversa è quella alle spalle del letto.

Illuminazione: 1 punto luce a parete, una lampada da terra nella nicchia e due abat-joura comodino.

Cabina armadio

Poiché l’ambiente è molto grande, abbiamo ipotizzato di utilizzarne una parte come ripostiglio. Se lo ritiene più comodo, il ripostiglio potrebbe avere accesso dall’esterno. In alternativa, lo spazio adibito a ripostiglio può essere separato dalla cabina armadio con elementi di arredo, evitando così la realizzazione della parete.

Colori e finiture: in continuità con la camera camera da letto, verranno ripresi necessariamente lo stesso pavimento e gli stessi colori per le pareti.

Illuminazione: una striscia led o una serie di piccoli faretti lungo il percorso della cabina armadio e un punto luce a parete (o a soffitto) nel ripostiglio.

PIANO PRIMO

Disimpegno

Illuminazione: come per il disimpegno del piano terra, consigliamo anche qui 1 punto luce a soffitto, in modo da lasciare libera la parete, cui potreste accostare una libreria, una scarpiera, etc.

Bagno/lavanderia

Nel bagno è stata ricavata una zona lavanderia, abbastanza grande per contenere lavatrice, asciugatrice, mobile biancheria etc. Chiaramente non è possibile avere l’accesso diretto al terrazzo, ma con questa disposizione è possibile accedere la bagno senza dover passare dalla camera.

Colori e finiture: essendo molto lungo e attrezzato quasi esclusivamente su un lato, suggeriamo di posare il rivestimento (a tutta altezza) solo lungo la parete attrezzata e di dipingere le altre pareti con un colore che riprenda una delle tonalità del colore del rivestimento.

Illuminazione: 2 punti luce a parete che facciano luce anche verso il soffitto (per “decorare” la parete libera, che altrimenti risulterebbe decisamente spoglia) e 1 punto luce a specchio.

Camera

Trattandosi di un ambiente non troppo alto, sconsigliamo soluzioni con letti a castello o simili; per ottimizzare gli spazi proponiamo un armadio a ponte.

Colori e finiture: la stanza ha forma irregolare e non c’è una parete che valga la pena mettere in evidenza con un colore e/o una finitura diversi; anche in questo caso si possono valorizzare i pilastri, dipingendoli ad esempio di un colore che riprenda il colore dei mobili o di qualche complemento di arredo.

Illuminazione: visto che la stanza ha forma irregolare e il soffitto non è troppo alto, suggeriamo un punto luce a soffitto al centro (per avere una luce uniforme), da integrare con una lampada da appoggio sulla scrivania; in alternativa all’abat-jouraccanto ai letti, potrebbe far inserire faretti orientabili nella struttura dell’armadio a ponte.

Terrazza

Illuminazione: 2 punti luce a parete simmetrici rispetto alla porta-finestra.

ESTERNI

Giardino lato ingresso

Nel disegno del vialetto di accesso, abbiamo pensato ad un percorso che collegasse l’ingresso anche alla porzione pavimentata del posto auto.

Illuminazione: 1 punto luce a parete sopra la porta-finestra del soggiorno (oppure, se possibile, faretti incassati nel soffitto del porticato) e faretti da incasso a terra lungo i percorsi pavimentati e sui gradini.

Giardino sul retro

Trattandosi della porzione di giardino più grande, suggeriamo di pavimentarne una parte per poter avere uno spazio adatto ad un tavolo per mangiare all’aperto, oppure ad una coppia di divanetti da esterno, etc. Per rendere meglio fruibile la rientranza accanto alla porta-finestra della cucina, suggeriamo di far realizzare anche qui dei gradini per poter raggiungere più facilmente la parte più bassa del giardino.

Illuminazione: 2 punti luce a parete simmetrici rispetto alla porta-finestra del soggiorno, 1 punto luce a parete nella rientranza accanto alla cucina (oppure, se possibile, faretti incassati nel soffitto del porticato), faretti da incasso a terra lungo il perimetro della parte pavimentata e sui gradini.

planimetrie quotate

La consulenza è stata sviluppata a partire da materiale grafico e informazioni fornite dal cliente e per questo la situazione rappresentata negli elaborati potrebbe risultare non del tutto corrispondente allo stato dei luoghi. Lo scopo della consulenza online è fornire al cliente un’idea base di partenza da sviluppare successivamente in sede di progettazione e direzione lavori.