progetto online 90 mq – appartamento con cucina separata dal soggiorno

Ecco le richieste principali:

  • cucina separata da soggiorno
  • angolo studio
  • tre camere e due bagni, più zona lavanderia
  • controsoffitti per faretti e strisce led

planimetria ricevuta

planimetria arredata

  1. guardaroba ospiti
  2. scrittoio
  3. tavolo 100x100cm estensibile
  4. madia
  5. mobile basso tv
  6. libreria
  7. colonna frigorifero
  8. colonna dispensa
  9. colonna forni
  10. piano cottura
  11. doppio lavabo
  12. lavastoviglie
  13. tavolo o bancone snack
  14. coppia settimanali
  15. armadio ante scorrevoli
  16. libreria
  17. divano letto a 2 piazze
  18. doccia 80x120cm
  19. libreria/giochi
  20. armadio e letti a soppalco
  21. doccia 70x100cm
  22. lavatrice/asciugatrice
  23. ripiani ripostiglio
  24. vano tecnico/ripostiglio

Premessa

La proposta progettuale è stata sviluppata tenendo conto delle sue indicazioni, redistribuendo e personalizzando gli spazi.

Colori e finiture. Non conoscendo nello specifico le sue preferenze in fatto di colori, è difficile dare consigli specifici; trattandosi di un edificio nuovo, suggeriamo i colori chiari e neutri che vanno per la maggiore attualmente (tonalità tortora, beige, bianco,etc.), scelta sempre indovinata, perché sono colori eleganti e si adattano bene a tutti gli stili d’arredo, “legando” tra loro i vari elementi; le tonalità tortora possono spaziare tra le gamme dei grigi (quando si preferiscano ambientazioni più “fredde”) e dei beige(quando si preferiscano atmosfere più “calde”). Dato che il soggiorno/pranzo è un ambiente grande e luminoso, può essere valorizzato con pavimenti di grande formato (come ad esempio i listoni, sia per un parquet sia per un grès); non conosciamo il colore previsto per gli infissi esterni e per le porte interne, ma se ha la possibilità di scegliere proponiamo il bianco; per le pareti consigliamo un tortora chiaro di base, per mettere in evidenza le porte ed eventuali altri mobili bianchi; per i soffitti e i controsoffitti ilbianco. Di seguito daremo indicazioni più specifiche, stanza per stanza.

Ribassamenti in cartongesso: per un disegno preciso dei controsoffitti, è necessario avere già la soluzione di dettaglio dell’arredamento (per valutare simmetrie e proporzioni), ma possiamo suggerire un’idea di massima per suddividere in zone funzionali la zona giorno e regolarizzarne le forme.

lluminazione: Nell’elaborato grafico allegato proponiamo uno schema dei punti luce; anche in questo caso, di seguito daremo indicazioni più specifiche, stanza per stanza.

Zona pranzo/soggiorno

A destra della porta d’ingresso abbiamo ricavato una nicchia per un armadio a muro, da utilizzare come guardaroba per gli ospiti, scarpiera, etc. Non ci sono spazi sufficienti per ricavare una zona studio appartata, per cui proponiamo una scrivania/scrittoio accanto alla zona ingresso. Dato che il tavolo da pranzo verrà utilizzato solo occasionalmente, proponiamo un modello a quattro posti, estensibile a seconda delle esigenze e ricollocabile all’interno della stanza. La parete che divide la zona giorno dalla zona notte è attrezzata con una composizione di elementi a libreria, contenitori, cassettoni, madia, etc.

La zona divani è stata organizzata vicino alla finestra, per avere una zona raccolta e un’ampia parete per la tv (anche perché in questo modo si può evitare il disturbo della luce riflessa proveniente dalla portafinestra). Per il divano suggeriamo un modello con soluzioni componibili, da modificare a seconda delle necessità.

Colori e finiture: la parete da mettere in evidenza con un colore e/o una finitura diversa è quella alle spalle della parete attrezzata tv e della madia; si può pensare ad un rivestimento in mattoncini dipinti dello stesso colore delle altre pareti o con tonalità leggermente più scura. Data la sua preferenza per le soluzioni con controsoffitti, proponiamo un ribassamento di minimo spessore (10/15cm) in corrispondenza della zona divani e dell’ingresso e un ribassamento di spessore maggiore (20/30cm) lungo la parete tv/madia.

Illuminazione: mini-faretti da incasso nel controsoffitto in zona ingresso, due punti luce a parete nella zona pranzo (per avere sempre la luce corretta, anche quando il tavolo viene spostato), strisce led da incasso nel ribassamento lungo la parete tv/madia (per illuminare con luce radente la parete finitura diversa o rivestimento in mattoncini), mini-faretti da incasso nel ribassamento sopra il divano.

Cucina

Come da sua richiesta, la cucina è separata dal soggiorno; è stata leggermente ingrandita e articolata lungo due lati della della stanza con penisola (bancone o tavolo) centrale per pranzare in quattro. Per razionalizzare i percorsi della zona giorno, proponiamo di cambiare la posizione della porta, che può essere vetrata per sottolineare la continuità con la zona soggiorno/pranzo.

Colori e finiture: i colori dovranno essere necessariamente gli stessi del resto della zona giorno; in alternativa al rivestimento, può valutare pitture con trattamenti specifici (lavabili e resistenti alle alte temperature) lungo il piano di lavoro.

Illuminazione: strisce led sopra e sotto i pensili (per avere sia luce indiretta nella stanza, sia luce diretta sul piano di lavoro) e lampada a sospensione sopra il bancone o il tavolo.

Disimpegno

Colori e finiture: ribassamento in cartongesso (utile anche per il passaggio di elementi impiantistici, come ad esempio l’impianto di raffrescamento).

Illuminazione: striscia led (o faretti) ad incasso nel controsoffitto.

Camera matrimoniale

Abbiamo mantenuto la stessa posizione per la camera matrimoniale, utilizzando in questo modo la finestra più grande tra quelle a disposizione per la zona notte. La parete lunga è dedicata per intero all’armadio.

Colori e finiture: l’elemento dominante è sicuramente l’armadio a tutta parete, ma può valorizzare la porzione di parete alle spalle del letto, utilizzando un colore di tonalità leggermente più scura e/o con diversa finitura.

Illuminazione: due punti luce a parete, per illuminare il soffitto con luce indiretta e soffusa nella stanza.

Studio/Camera ospiti

Come da sua indicazione, la camera più piccola è stata arredata come studio con divano-letto per essere utilizzata all’occorrenza come camera per gli ospiti.

Colori e finiture: l’elemento che valorizza la stanza è la libreria a tutta parete, quindi riteniamo che non sia necessario introdurre colori particolari alle pareti.

Illuminazione: poiché l’arredamento della stanza in futuro potrebbe essere modificato, consigliamo di far predisporre comunque un punto luce a soffitto al centro della stanza (che sarà sempre utile), da utilizzare in alternativa al punto luce a parete dal lato della scrivania.

Camera bambini

E’ stata arredata con due letti e armadio disposti a soppalco per lasciare più spazio al gioco e allo studio.

Colori e finiture: trattandosi di una camera per bambini, suggeriamo di introdurre qualche elemento colorato, come ad esempio una carta da parati con fantasia adatta ai bambini sulla parete cui è accostata la composizione dei letti e dell’armadio a soppalco.

Illuminazione: poiché anche in questo caso l’arredamento della stanza in futuro potrebbe essere modificato, consigliamo di far predisporre due punti luce a soffitto (dato che la stanza è lunga e stretta), da integrare con luci di cortesia a parete in corrispondenza dei letti.

Bagno principale

E’ stato mantenuto all’incirca nella stessa posizione.

Colori e finiture: il bagno ha forma regolare ed è molto luminoso, per cui non ci sono vincoli alla scelta dei colori e/o delle finiture; la parete da valorizzare eventualmente con una finitura o un colore diverso è quella dal lato doccia/sanitari.

Illuminazione: uno o due punti luce a soffitto, a seconda del tipo di lampade che sceglierà.

Bagno di servizio e lavanderia/ripostiglio

Il secondo bagno rappresentato negli allegati di progetto che ci ha fornito è davvero piccolo: si tratta in effetti del bagno di servizio della zona giorno, ma abbiamo valutato che per un appartamento con tre camere, ad uso per esempio di una famiglia di quattro persone, valga la pena ridurre un po’ la zona giorno per ricavare un bagno più grande, completo di doccia. La zona lavanderia/ripostiglio può essere separata dal bagno (ad esempio con una porta a scrigno) per poter usare questo bagno anche per gli ospiti.

Colori e finiture: il bagno è piccolo e non ha luce naturale, per cui consigliamo colori molto chiari e luminosi; per “alleggerire” l’insieme suggeriamo di posare un rivestimento basso (100/120cm a seconda del formato che sceglierà) ad eccezione ovviamente delle pareti della doccia.

Illuminazione: un punto luce a soffitto in bagno e un punto luce a soffitto nella zona lavanderia.

Vano tecnico/ripostiglio esterno

Dato che ha a disposizione un’ampia nicchia adibita a vano tecnico all’interno della loggia, suggeriamo di attrezzarne una parte così da poterla usare come ripostiglio esterno.

 

planimetria con schema punti luce

planimetria quotata

La consulenza è stata sviluppata a partire da materiale grafico e informazioni fornite dal cliente e per questo la situazione rappresentata negli elaborati potrebbe risultare non del tutto corrispondente allo stato dei luoghi. Lo scopo della consulenza online è fornire al cliente un’idea base di partenza da sviluppare successivamente in sede di progettazione e direzione lavori.