gazebo porticato pergolato

Sta arrivando la bella stagione e stai pensando a come dare ombra al tavolo che metterai in giardino o sul terrazzo? Le alternative sono molte:

  • la soluzione “rimovibile”: tenda, ombrellone o gazebo; comodi perché li metti dove vuoi, montandoli e smontandoli ad ogni cambio di stagione, sono una soluzione precaria perché poco solida in caso di vento e pioggia;
  • la soluzione “edilizia”: porticato o tettoia; in muratura, in legno o in metallo, sono vere e proprie strutture edilizie con tanto di copertura e come tali (oltre certe dimensioni) contribuiscono alla superficie edilizia dell’edificio e devono stare a determinate distanze dagli altri fabbricati e dai confini; per poterli realizzare va presentato un progetto edilizio al comune;
  • la soluzione “intermedia”: pergolato; una struttura fissa, ma leggera (in legno o in metallo) che fa da sostegno per piante rampicanti o per tende che garantiscano l’ombreggiamento; dal punto di vista edilizio va comunque presentato un progetto e devono essere rispettate le distanze da confini e da fabbricati, ma il pergolato, poiché non ha copertura fissa, non va considerato nel calcolo della superficie edilizia.

Tu come hai risolto? 🙂