Progetto online 180 mq – appartamento ad uso uffici da suddividere in 4 appartamenti bilocali

Richieste principali:

  • sudivisione per ricavare 4 mini-appartamenti, se possibile alcuni trilocali
  • gli ingressi sul vano scala dovrenno rimanere due

planimetria ricevuta

Planimetria arredata

Legenda

  1. parete attrezzata tv
  2. tavolo 80x80cm estensibile
  3. colonna frigorifero
  4. modulo cassettiera
  5. piano cottura
  6. lavabo
  7. lavastoviglie
  8. lavatrice/asciugatrice
  9. doccia 70x90cm
  10. armadio 60x200cm ante scorrevoli
  11. cassettone/settimanale
  12. modulo angoliera
  13. credenza/madia
  14. armadio a ponte
  15. mobile basso tv
  16. allargamento porta-finestra (se possibile)
  17. libreria

Premessa

La proposta progettuale è stata sviluppata tenendo conto delle sue indicazioni, al fine di ricavare quattro appartamenti ad uso residenziale dalle attuali due unità ad uso direzionale.

La superficie a disposizione e la posizione e il numero delle aperture esistenti non permettono la realizzazione di trilocali, ma abbiamo ricavato quattro bilocali.

Il vincolo principale alla distribuzione degli spazi è rappresentato dalla posizione delle colonne di scarico delle acque, che si trovano in corrispondenza degli attuali bagni: purtroppo, come anche lei stesso ha rilevato, una porzione significativa dell’immobile risulta lontana dalle colonne di scarico per cui, per poter ricavare quattro unità, va considerata l’ipotesi di rialzare parte dei pavimenti al fine di contenere le tubature.

Unità A

  • Per poter avere una zona giorno di dimensioni adeguate, abbiamo valutato di modificare la posizione del bagno esistente, ma senza allontanarci troppo dalla colonna di scarico; se possibile, può valutare di far aprire una piccola finestra per dare aerazione naturale al nuovo bagno.
  • La cucina è in nicchia per risultare schermata dalla zona ingresso.
  • Nel disimpegno abbiamo ricavato una piccola nicchia in cui inserire lavatrice e asciugatrice o da utilizzare come ripostiglio.

Unità B

  • Il bagno è stato mantenuto all’incirca nella posizione attuale.
  • Anche in questo caso abbiamo ricavato nel disimpegno una piccola nicchia in cui inserire lavatrice e asciugatrice.

Unità C

  • Per poter dare la porta-finestra e le due finestre alle stanze, si rende necessario “spostare” il bagno in altra posizione.
  • La zona ingresso fa da antibagno al nuovo bagno.
  • Per sfruttare al meglio la poca luce naturale, il soggiorno si sviluppa in lunghezza, ma per poter avere una zona giorno con un adeguato rapporto aero-illuminante, si rende necessario l’allargamento dell’attuale porta-finestra.

Unità D

  • Il bagno è attiguo a quello dell’unità C ed è stato ricavato in questa posizione per rimanere il più possibile vicino alla colonna di scarico.
  • Anche in questo caso la zona ingresso ha anche funzione di antibagno.
  • Per la zona giorno, abbiamo privilegiato la zona con apertura sul balcone.

La consulenza è stata sviluppata a partire da materiale grafico e informazioni fornite dal cliente e per questo la situazione rappresentata negli elaborati potrebbe risultare non del tutto corrispondente allo stato dei luoghi. Lo scopo della consulenza online è fornire al cliente un’idea base di partenza da sviluppare successivamente in sede di progettazione e direzione lavori.