Seleziona una pagina

Di fronte a un dubbio comune a molti, analizziamo i pro e i contro del piano cottura a induzione che è un’interessante alternativa ai tradizionali fuochi a gas. Alimentato elettricamente, il piano cottura a induzione è costituito da un piano in vetroceramica sotto al quale speciali bobine generano un campo magnetico che trasmettono direttamente alla pentola, convertendolo in calore. Esaminiamo i principali vantaggi e svantaggi per capire se sia la scelta giusta per voi.

uomo felice perché sta pulendo facilmente, con una spugna, un piano cottura ad induzione

Piano cottura a induzione, i PRO 🙂

E’ un sistema efficiente, perché ha consumi energetici ridotti; riscalda direttamentela pentola, senza disperdere calore nell’ambiente

E’ rapido, perché impiega meno tempo a scaldare le pentole e dunque il cibo

Denota intelligenza, perché regola automaticamente il calore necessario

E’ sicuro, perché non c’è pericolo di fuga di gas e inoltre il calore è generato solo quando la pentola viene posta sulla superficie del piano cottura. Ricordati comunque che la zona del piano cottura a induzione dove hai posizionato la pentola con cui hai cucinato, anche se è una zona limitata, è comunque più calda delle altre e potresti scottarti toccandola. Infatti si scalda a contatto con la pentola che a sua volta è stata scaldata dal campo magnetico

E’ molto pratico, perché la superficie è completamente liscia e quindi molto facile da pulire. Che bello non avere bruciatori sporchi e incrostati 🙂

Piano cottura a induzione, i CONTRO 🙁

Uno svantaggio è il costo, più elevato rispetto ai piani cottura a gas

Il limite dell’utilizzo di sole pentole con fondo magnetico (per esempio le pentole in alluminio non sono adatte). Hai provato a posizionare un magnete sulla base della pentola e verificare se si attacca?

Il rischio di non poter cucinare in caso di sospensione dell’erogazione dell’energia elettrica o nel caso di sovraccarico elettrico dovuto all’utilizzo contemporaneo di altri elettrodomestici: usare il piano cottura a induzione, il phon per i capelli e la lavatrice tutti insieme? È un po’ come tentare di fare un balletto su un filo sottile: ci vuole equilibrio perfetto per non finire a cena con scatolame al lume di candela!

In conclusione, che tu scelga un piano cottura a induzione per la sua efficienza e sicurezza, o rimanga fedele al tradizionale gas per motivi di costo e flessibilità, ricorda: la magia in cucina non sta tanto nel tipo di piano cottura, ma nelle deliziose ricette che preparerai su di esso. Buona cucina e divertiti a sperimentare, qualunque sia la tua scelta!

E dopo aver esplorato i pro e i contro del piano cottura a induzione, ci troviamo di fronte a un altro interrogativo domestico: scegliere un lavello da cucina con una o due vasche? Questa decisione, così come quella del piano cottura, influenzerà il modo in cui viviamo e lavoriamo in cucina 😉