case moderne piccole

Rimpiango con nostalgia la grande casa dei nonni.

Soffitti altissimi, spazi di grande respiro! C’era una stanza, che la nonna chiamava pomposamente “il salone”, per ricevere gli ospiti, poi c’erano “il tinello” per pranzare e la cucina per cucinare; una scala bella larga portava al piano superiore dove c’erano due camere enormi e un bel bagno … in due generazioni sarà anche cambiato lo stile di vita, ma mi chiedo: siamo sicuri che non ci sia niente di strano nel fatto che oggi potrei “parcheggiare” comodamente il mio intero appartamento nel vecchio salone della nonna?

E dire che mi hanno venduto un “soggiorno-pranzo con angolo cottura, bagno, anti-bagno e bagnetto di servizio, armadio-ripostiglio con attacco lavatrice, panoramico terrazzo mangiabile (vuol dire che ci sta un tavolino con due sedie) e scala a chiocciola che porta in una mansarda con abbaino dove si possono ricavare due camere con guardaroba e una stanza relax (che poi vuol dire soffitta non abitabile)” …

Come orientarci se vogliamo comprare casa?

Se permettete, c’è qualcosa che non va nelle dimensioni degli appartamenti che si costruiscono oggi. Il progressivo aumento dei costi impone di limitare al minimo le metrature per contenere i prezzi; a questo si aggiunga che la clientela ha troppe esigenze e pretende di farci stare anche quello che non ci sta … e i conti sono presto fatti.

Il mio consiglio? Se dovete acquistare casa, non scartate l’idea di comprare un “buon usato”: con lo stesso budget potreste avere qualche metro quadrato in più e ristrutturarlo a piacimento in poche mosse.