Come dipingere una stanza per farla sembrare più grande

Poche dritte e alcuni trucchi del mestiere possono aiutarvi a correggere qualche difetto e a rendere gli ambienti più piacevoli.

Premessa: Dopo anni di “bianco ospedale sono tornati i colori nelle nostre case. Finalmente!

  • Per gli ambienti da vivere di giorno, sono ideali i colori caldi (giallo, arancio, rosso). Si associano alla luce del sole e al suo calore, sono allegri, esuberanti e tendono a predominare sugli altri, dando l’impressione di “uscire” dalla parete per venire incontro all’osservatore.
  • Al contrario i colori freddi (violetto, blu, verde) sono consigliati per gli ambienti destinati allo studio e al riposo. Si associano al cielo e all’acqua, sono rilassanti e tendono ad allontanarsi, quasi ad “entrare” nella parete, suggerendo all’osservatore l’idea di profondità.

La scelta del colore è soggettiva e sui gusti personali non si discute, ma qualche suggerimento può sempre essere utile. Ecco come dipingere una stanza per farla sembrare più grande:

  • Se la stanza è piccola. Alcuni colori, luminosi e riflettenti, danno l’illusione ottica di far sembrare la stanza più grande: le tonalità dei crema (per i colori caldi) e dei ghiaccio(per quelli freddi). Sbizzarritevi pure nella scelta, ma se avete una stanza piccola o buia, evitate i colori scuri e le tonalità cupe, perché assorbono la luce e “rimpiccioliscono” la stanza. Un trucco: se proprio non riuscite a resistere al fascino di un colore audace, utilizzatelo solo per i dettagli, come ad esempio una fascia orizzontale, che contribuirà all’effetto “dilatazione” degli spazi.
  • Se il soffitto è bassoSe il soffitto ha lo stesso colore delle pareti, la stanza sembrerà più bassa; al contrario il soffitto bianco (o tinteggiato con tonalità più chiare rispetto alle pareti) rifletterà la luce, ingannando l’occhio e facendo percepire un’altezza maggiore. Di solito si fa scendere il colore del soffitto anche sulle pareti per una striscia di 10/15 cm (espediente che aiuta a non far notare eventuali irregolarità delle pareti.  Un trucco: in caso di soffitti molto bassi, tinteggiate sul soffitto un bordo di 10 cm con lo stesso colore delle pareti: contribuirà moltissimo all’illusione ottica di “slanciare” la stanza. Provare per credere.

Se la stanza è irregolare. Non disperate se quella camera è a trapezio o se da quella parete sporge un pilastro: gli architetti adorano queste particolarità! Spesso si crede che l’unica soluzione sia dare dappertutto lo stesso colore per non far notare i difetti. Errore! Così si ottiene esattamente l’effetto contrario. Un trucco: giocate con l’elemento anomalo, tinteggiandolo con una tonalità diversa o con un colore a contrasto rispetto a quello delle altre pareti e riproponete lo stesso colore in qualche altro dettaglio (un riquadro, una fascia, etc.) o in alcuni elementi d’arredo (le porte, le tende, il lampadario, etc.). Effetto garantito.

Un ultimo consiglio: poiché al momento della scelta è difficile immaginare l’effetto finale, sappiate che sulla parete qualsiasi tonalità apparirà molto, ma molto più carica; per cui: scegliete il colore che vi sembra giusto e poi … schiarite, schiarite e ancora schiarite!

Leggi ora i nostri consigli relativi a:

Ecco la nostra palette di colori: per ogni colore le sue tonalità 😉