shabby chic

Dopo anni di design d’interni minimal e purista, è tempo di fare spazio a un po’ di caos creativo.

Vi è mai capitato di entrare in casa di un amico per ammirare il lavoro del suo interior designer di tendenza? Tutto sarà:

  • essenzialmente minimal,
  • rigorosamente purista,
  • troppo perfetto per essere pratico,
  • troppo freddo per essere personale.

Vi guarderete intorno un po’ a disagio, seduti su un divano troppo scomodo e con un bicchiere in mano perché non avete idea di dove potreste appoggiarlo.

Ma è una casa vera o la foto di una rivista di arredamento? (Ci sono anche case con arredamento moderno freddo in stile obitorio).

Tutto è perfetto, impeccabile: i colori, le forme … non c’è nulla da toccare! L’unico difetto di questi ambienti è che tendono ad essere impersonali, un po’ privi di vita, non raccontano niente di chi li abita. Io lo chiamo effetto show room: troppo bello per non essere finto! Per fortuna a casa del vostro amico la stilosa perfezione dell’interior designer durerà poco: dopo qualche mese sulla mensolina comparirà:

  • il vaso déco ereditato dalla nonna,
  • sulla parete verrà appeso un batik acquistato in viaggio,
  • e così via fino a diventare una casa “vera”.

Stile, ma anche personalità e praticità

Sarà per merito della crisi, ma qualcosa sta cambiando e una delle ultime tendenze più in voga è l’arredamento Shabby Chic; la tendenza è partita dal mondo della moda, ma ha contagiato anche il mondo dell’arredamento. Letteralmente shabby significa: malandato, trasandato, etc … e potremmo dunque tradurre “Shabby Chic” come il “fascino delle cose vissute”:

  • vecchi oggetti recuperati a nuova vita,
  • accostati solo perché “ci piacciono” o perché “sono comodi”,
  • fuori dagli schemi,
  • originali,
  • quasi casuali,
  • tutt’altro che perfetti.

E’ ora di riportare l’attenzione sulla praticità delle forme e dei materiali e di aggiungere un tocco di colore e tanto calore alle nostre case. Parola d’ordine: caos creativo, è bello ciò che piace! Perché casa tua deve parlare di te e perché tu hai il tuo stile. Vi consiglio però di non esagerare con oggettistica e fronzoli perché il rischio è di riempire troppo, far diventare la casa un’esposizione e così nessun pezzo viene valorizzato: attenzione dunque all’effetto boomerang che potrebbe rendere la vostra casa uno show room confusionario.

P.S. Anche se pensate che il parere del vostro uomo conti poco, tenete conto che in quella casa ci deve vivere anche lui 😉

Ecco un nostro articolo relativo allo Shabby chic per ogni pavimento