Seleziona una pagina

Bel dilemma la posa pavimenti! La domanda se sia meglio la posa dritta o diagonale è sempre ricorrente. Alla fine si tratta quasi sempre di una scelta legata alla tendenza del momento, però:

pavimento-posa-dritta

La posa dritta

in genere va bene sempre per tutti i formati ed è di gran lunga quella preferita e più adatta ai grandi formati moderni; si tratta inoltre della scelta più comune ed economica, dato che la posa è più facile.

Come scegliere il lato parallelo dellastanza al pavimento posato? 

  • Dipende principalmente dalle caratteristiche geometriche della stanza, ma in generale l’orientamento naturale è quello con posa parallela al lato più lungo della stanza per avere un effetto più armonioso.
  • Se hai più ambienti della casa con lo stesso pavimento c’è dunque continuità delle stanze ed è opportuno allineare la posa dei pavimenti in modo da creare continuità tra i vari ambienti.

La scelta finale dunque dipende dalle caratteristiche geometriche, dagli elementi presenti (come le porte-finestre) e dalle tue preferenze: posiziona alcune piastrelle nelle due direzioni opposte per fare una valutazione prima della posa.

pavimento-posa-diagonale

La posa in diagonale

era di tendenza soprattutto negli anni ’90 ed è però ancora consigliabile in caso di stanze di forma irregolare o con pareti storte (per esempio nelle case molto vecchie), perché permette di “mascherare” molte irregolarità ed evitare fastidiosi effetti ottici. Questo vale anche per il parquet! La posa in diagonale è generalmente più costosa perché richiede più tempo e materiali rispetto alla posa dritta.

Come orientare le piastrelle in diagonale?

  • Anche in questo caso dipende dalla forma geometrica della stanza e dagli elmenti presenti, ma potresti ad esempio scegliere un orientamento di posa che dia una percezione di maggiore spazio.
  • In caso di continuità tra stanze, o l’orientamento diagonale si integra con il pavimento dell’ambiente adiacente, oppure scegli un orientamento diverso per creare un contrasto.

Posare le piastrelle in diagonale richiede più tagli e più “spreco” di materiale, dunque una pianificazione più accurata. Anche in questo caso fai delle prove prima della scelta finale.

Per concludere

La scelta tra posa dritta o posa diagonale dipende dai gusti personali, dalla forma geometrica della stanza (con le eventuali irregolarità) e dalla tipologia di piastrelle scelte. Prima di scegliere il pavimento in base a delle preferenze estetiche, ti consigliamo di consultare non solo il venditore ma anche un posatore che abbia esperienza e che ti possa consigliare sul posto per la tua situazione specifica: si tratta di un lavoro che richiede molta precisione e cura del dettaglio.

N.B.