Seleziona una pagina

Affitto o mutuo: una scelta difficile

Che si tratti di una giovane coppia che deve “metter su casa”, una famiglia in fase di espansione, una persona che vuole stabilirsi in una determinata area, etc., la scelta se sia meglio l’affitto o il mutuo è strettamente personale, perchè dipende sia dalle possibilità finanziarie, sia dagli obiettivi a lungo termine. Non esiste dunque una soluzione migliore di un’altra, ma è indispensabile proporzionare lo sforzo economico alle proprie forze. “Metter su casa” è così costoso.

chiave di una casa con le scritte affitto e mutuo

Considerazioni sull’AFFITTO

  • Scelta obbligata quando non si hanno troppe possibilità economiche, ma anche scelta di vita in caso di futuro incerto: ad esempio, se non sei sicuro della tua posizione lavorativa a lungo termine, l’affitto ti consente di cambiare casa più facilmente.
  • Stare in affitto non è peccato: chi ha detto che dobbiamo per forza comprare casa? Per anni, prima della crisi, ci hanno quasi costretti ad accendere mutui: ci hanno convinti che i soldi dell’affitto sono “buttati” e ci hanno fatto indebitare per 20/30 anni … ovvio che sarebbe meglio essere proprietari della casa in cui si abita, ma non a costo di mutui tanto gravosi da metterci in difficoltà.
  • Con l’affitto non devi pagare l’IMU.
  • Hai meno costi aggiuntivi, perché non devi pagare le spese di manutenzione che spettano alla proprietà: queste dipendono non solo dalle normative, ma anche dalle specifiche del contratto di locazione.
  • Hai comunque la responsabilità della gestione della casa, in base ai termini del contratto di locazione, mantenendola in buone condizioni e pagando il canone di locazione in tempo.
  • Se sei in affitto in un condominio, dovrai pagare inoltre la tua quota di spese condominiali per la manutenzione e la gestione delle aree comuni (ascensore, pulizia parti comuni, manutenzione giardino, illuminazione, etc.).

Considerazioni sul comprare con MUTUO

  1. Acquistare una casa con un mutuo può offrire la stabilità abitativa a lungo termine, senza preoccuparsi dunque dei cambiamenti di locazione o degli aumenti degli affitti, nonchè un senso di proprietà e orgoglio per la realizzazione personale.
  2. Un grande vantaggio di essere il proprietario della casa, è quello di avere il controllo completo sulla personalizzazione degli spazi, ristrutturando casa e apportando modifiche e miglioramenti per adattare la casa alle proprie esigenze e preferenze personali, senza dover ottenere l’approvazione di un proprietario (ad esempio: arredamento, dipingere le pareti, modifiche impiantistiche, etc.).
  3. Andiamoci però piano e indebitiamoci il giusto: chi ha detto che dobbiamo prendere per forza la casa “della vita”? Possibilmente nuova, magari vicina al centro e panoramica, con tre camere (per quando avremo bambini) e con l’orto (per quando andremo in pensione) …
  4. Facciamo un passo per volta, scegliendo la casa che ci serve oggi o nell’immediato futuro: quando cambieranno le esigenze o le possibilità economiche, valuteremo se cambiare  anche casa.
  5. Le rate del mutuo sono un investimento, perchè stai progressivamente acquistando la proprietà della casa, investendo nel tuo futuro, mentre con l‘affitto i pagamenti mensili vanno solo alla proprietà.
  6. Potresti anche beneficiare di un aumento del valore immobiliare della casa nel futuro, incrementando dunque il tuo patrimonio.
  7. Valuta attentamente la tua situazione finanziaria e fai una buona pianificazione, perchè devi considerare i costi di anticipo, gli interessi del mutuo, le tasse immobiliari e le spese di manutenzione che ora spettano tutte a te.

Conclusioni

Meglio Affitto o mutuo? Di sicuro l’importante è avere un tetto sopra la testa e un posto accogliente dove sentiri a casa, che sia con un affitto o con la soddisfazione di dire “questa è la mia casa” 😉

N.B. Comprare un appartamento, magari con mutuo e affittarlo, è un’attività che genera reddito attraverso un investimento immobiliare a scopo di locazione. Le tipologie di locazione sono molte, come ad esempio la locazione per studenti, oppure la locazione di appartamenti bilocali (in questo esempio un appartamento è stato suddiviso in 2 bilocali).