In questa sezione puoi trovare famosi aforismi, battute, citazioni e frasi su architettura, architetti, ingegneri, ingegneria e casa. La raccolta è suddivisa per autore e argomento: è in continuo aggiornamento.

aforismi-battute-citazioni-frasi-proverbi-architettura-architetti-ingegneri-ingegneria-casa

Giovanni Abrami (Scrittore)

  • Metti frettolosamente ogni cosa a posto quando arrivano degli ospiti. Ma non sei tu l’ospite più importante della tua casa?

Alfredo Accatino (Autore televisivo)

  • Ogni casa ha il suo odore inconfondibile. Qualcosa che ti eccita e ti spaventa. Come quando torni a casa dalle vacanze e rimani sul ballatoio, con la porta aperta e le valigie a terra. Indeciso se profanare quella strana penombra.

Scott Adams (Fumettista)

  • Gli ingegneri amano risolvere i problemi. Se non hanno problemi a portata di mano li creano subito.
  • Gli ingegneri sono sempre onesti quando parlano di tecnologia e di relazioni umane. Per questo motivo, è una buona idea tenerli lontani dai clienti.
  • Il miglior modo per ottenere che un ingegnere risolva un problema è dichiarare che il problema è insolubile. Nessun ingegnere può abbandonare un problema insolubile finché non è risolto.

Franco Albini (Architetto)

  • Alla base dell’Architettura è sempre un problema morale: alla base del nostro mestiere non ci sono che doveri. Dalla presa di coscienza dei problemi, e soltanto da qui, l’architetto potrà trarre le forme che aderiranno ai modi di vita della sua società. Dalla presa di coscienza dei problemi egli trarrà l’invenzione di nuove forme, che genereranno nuovi modi di vita.
  • Occorre usare la matita come una spada.

Guillaume Apollinaire (Scrittore)

  • Vorrei avere nella mia casa: una donna ragionevole, un gatto che passi tra i libri, degli amici in ogni stagione senza i quali non posso vivere.

Ludovico Ariosto (Poeta)

  • Piccola è questa casa, ma sufficiente per me, nessuno vi ha ragioni sopra, è pulita, infine è stata fatta con i miei denari.

Kemal Atatürk (Politico)

  • Pace in casa, pace nel mondo.

Francis Bacon (Filosofo)

  • Le case sono fatte per viverci, non per essere guardate.

Federico Bellucci (Scrittore)

  • Nell’immaginario collettivo, effettivamente, la figura dell’ingegnere non spicca per brillantezza. Egli è riconosciuto come un genialoide e ci si fida di lui ogni qualvolta si prende un aereo, si sale su una funivia, si passa su un viadotto o dentro a una galleria. Ma nella lista delle persone con cui si gradirebbe passare una serata, l’ingegnere viene poco prima del mostro di Milwaukee.

Christian Bobin (Scrittore)

  • La casa non è una questione di mattoni ma di amore. Una cantina può essere meravigliosa.

Camillo Boito (Architetto e scrittore)

  • L’architettura è in Oriente una forma d’oppio.

Francesco Borromini (Architetto)

  • Chi segue altri non gli va mai inanzi. Ed io al certo non mi sarei posto a questa professione col fine d’esser solo copista.

Edmund Burke (Politico)

  • Se la casa del nostro vicino va a fuoco, non è sbagliato far funzionare le pompe per un poco anche sulla nostra.

Marco Tullio Cicerone (Avvocato, politico, scrittore)

  • Una casa senza libri è come una stanza senza finestre.

Cleobulo (Filosofo)

  • Uscendo di casa ci si chieda prima cosa bisogna fare, rientrando ci si chieda cosa si è fatto.

John Cleese (Attore)

  • La tecnologia mi spaventa a morte. E’ progettata da ingegneri per impressionare altri ingegneri. E sempre dotata di libretti di istruzioni che sono scritti da ingegneri per altri ingegneri – che è il motivo per cui quasi nessuna tecnologia funziona davvero.

Edward Coke (Politico)

  • La casa di un uomo è il proprio castello.

Gilbert Keith Chesterton (Scrittore)

  • Ogni architettura è grande dopo il tramonto: forse l’architettura è veramente un’arte notturna, come quella dei fuochi artificiali.

Winston Churchill (Politico)

  • Non c’è dubbio che è intorno alla famiglia e alla casa che le più grandi virtù della società umana si creano e si rafforzano.

Edmondo De Amicis (Scrittore)

  • Il destino di molti uomini dipese dall’esserci o non esserci stata una biblioteca nella loro casa paterna.
  • Una casa senza libreria è una casa senza dignità, – ha qualcosa della locanda, – è come una città senza librai, – un villaggio senza scuole, – una lettera senza ortografia.

Alain de Botton (Scrittore)

  • Ciò che cerchiamo in un’opera architettonica non è diverso da ciò che cerchiamo in un amico. Gli oggetti che definiamo belli sono versioni delle persone che amiamo.

Leonardo da Vinci (Uomo d’ingegno)

  • Chi vole vedere come l’anima abita nel suo corpo, guardi come esso corpo usa la sua cotidiana abitazione, cioè se quella è sanza ordine e confusa, disordinato e confuso fia il corpo tenuto dalla su’ anima.

Luciano De Crescenzo (Scrittore)

  • La sostanziale differenza che passa tra un architetto e un ingegnere sta nel fatto che l’architetto tra due soluzioni sceglie sempre la migliore, laddove l’ingegnere preferisce quella che ha meno difetti. Il primo si lascia trascinare dall’emozione, il secondo dai numeri.

Charles Dickens (Scrittore)

  • La carità comincia a casa propria, e la giustizia dalla porta accanto.

Phyllis Diller (Attrice)

  • Pulire la casa mentre i figli stanno ancora crescendo è come spalare il marciapiede prima che smetta di nevicare.

Norman Douglas (Scrittore)

  • Quanti uomini che credono di aver trovato una casa scoprono invece di avere aperto una taverna per i propri amici.

Freeman John Dyson (Fisico e matematico)

  • Un buon scienziato è una persona con idee originali. Un buon ingegnere è una persona che fa un progetto che funziona con il minor numero possibile di idee originali. Non ci sono primedonne in ingegneria.

Albert Einstein (Filsico)

  • Il posto dove si va ad abitare non è così importante… Io stesso ho vagabondato costantemente da un posto all’altro, straniero ovunque… L’ideale di un uomo come me è sentirsi a casa in qualunque posto.

Ralph Waldo Emerson (Filosofo)

  • L’ornamento di una casa sono gli amici che la frequentano.

E.T. (Extra terrestre)

  • E.T. telefono casa

Carlo Maria Franzero (Scrittore)

  • Nulla è più triste che il trovarsi in una casa dove le persone e le cose che dovrebbero essere le più intime ci sono quasi sconosciute.

Bill Gates (Imprenditore)

  • Non ho passato il mio esame in diverse occasioni. I miei amici, invece, sì. Ora loro sono ingegneri e lavorano alla Microsoft. Io invece ne sono il proprietario.
  • Il software è una grande combinazione tra arte e ingegneria.

Kahlil Gibran (Poeta)

  • La casa è il vostro corpo più grande. Vive nel sole e si addormenta nella quiete della notte; e non è senza sogni.

Baltasar Gracián (Scrittore)

  • Ci sono individui composti unicamente di facciata, come case non finite per mancanza di quattrini. Hanno l’ingresso degno d’un gran palazzo, ma le stanze interne paragonabili a squallide capanne.

Walter Gropius (Architetto)

  • Gli esperti sono persone che ripetono sempre gli stessi errori.
  • Se dovessimo rifiutare del tutto il mondo che ci circonda, allora la sola soluzione resterebbe l’isola romantica. Ma se invece vogliamo rimanere in questo mondo, allora le forme delle nostre creazioni assumeranno ancor di più il suo ritmo.

Peter Handke (Scrittore)

  • Appendere davanti a casa mia un cartello con l’ammonimento: “Attenzione, in questa casa si legge!

Ernest Hemingway (Scrittore)

  • Ci sono solo due posti al mondo dove possiamo vivere felicemente: a casa e a Parigi.

George Herbert (Poeta)

  • Chi ha la casa fatta di vetro, non dovrebbe gettare pietre contro quella degli altri.

Edward Hopper (Pittore)

  • Quello che vorrei dipingere è la luce del sole sulla parete di una casa.

Victor Hugo (Scrittore)

  • Dalla conchiglia si può capire il mollusco, dalla casa l’inquilino.
  • Tana per tana, quella delle bestie è preferibile a quella degli uomini. Le caverne sono meglio dei tuguri.

Franz Kafka (Scrittore)

  • Non è necessario che tu esca di casa. Rimani al tuo tavolo e ascolta. Non ascoltare neppure, aspetta soltanto. Non aspettare neppure, resta in perfetto silenzio e solitudine. Il mondo ti si offrirà per essere smascherato, non ne può fare a meno, estasiato si torcerà davanti a te.

Frederick Kiesler (Architetto)

  • La casa è l’epidermide del corpo umano.

Le Corbusier (Architetto)

  • Compiti dell’architetto: conoscenza dell’uomo, immaginazione creatrice, bellezza, libertà delle scelte (uomo spirituale).
  • Compiti dell’ingegnere: rispetto delle leggi fisiche, resistenza dei materiali (limiti materiali, calcoli, uomo economico, sicurezza.
  • È un peccato dover mettere “razionale” da un lato della barricata per poter lasciare a colpo sicuro “l’accademico” dall’altra parte. Si dice anche “funzionale”. Per me, il termine “architettura” ha qualche cosa di più magico che non il razionale o il funzionale, qualcosa che domina, che predomina, che impone.
  • L’architettura è il gioco sapiente, corretto e magnifico dei volumi raggruppati sotto la luce.
  • L’architettura è un fatto d’arte, un fenomeno che suscita emozione, al di fuori dei problemi di costruzione, al di là di essi. La Costruzione è per tener su: l’Architettura è per commuovere.
  • Una casa è una macchina per abitare.
  • Veder Nervi collocare uno scheletro di calcestruzzo in una struttura è una magnifica lezione. Non vi mette mai nulla di volgare. Che eleganza! Non si definisce architetto, ma è migliore di quasi tutti noi.

Adolf Loos (Architetto)

  • L’architettura non è un’arte, poiché qualsiasi cosa serva a uno scopo va esclusa dalla sfera dell’arte.
  • Non temere di essere giudicato non moderno. Le modifiche al modo di costruire tradizionale sono consentite soltanto se rappresentano un miglioramento, in caso contrario attieniti alla tradizione. Perché la verità, anche se vecchia di secoli, ha con noi un legame più stretto della menzogna che ci cammina al fianco.
  • È noto che non annovero gli architetti fra gli esseri umani.
  • L’uomo ama tutto ciò che serve alla sua comodità e odia tutto ciò che lo infastidisce e vuole strapparlo dalla posizione sicura che ha raggiunto. È per questo che ama la casa e odia l’arte.

Madre Teresa di Calcutta (Religiosa)

  • L’amore comincia a casa: prima viene la famiglia, poi il tuo paese o la tua città.

Herman Melville (Scrittore)

  • Di tutte le pretese irragionevoli dell’umanità nessuna supera la critica del modo di vivere dei poveri, fatta da chi ha una bella casa, è ben riscaldato e ben nutrito.

James Albert Michener (Scrittore)

  • Gli scienziati sognano di fare grandi cose. Gli ingegneri le realizzano.

Ugo Ojetti (Scrittore)

  • L’architettura è nata per essere fondamento, guida, giustificazione e controllo, ideale e pratico, d’ogni altra arte figurativa.

Ferzan Ozpetek (Regista e sceneggiatore)

  • Si lasciano mai le case dell’infanzia? Mai: rimangono sempre dentro di noi, anche quando non esistono più, anche quando vengono distrutte da ruspe e bulldozer, come succederà a questa.

Nikolaus Pevsner (Storico dell’arte e dell’architettura)

  • L’architettura non è un prodotto di materiali e di funzioni — né, per incidenza, di condizioni sociali — ma dello spirito mutevole di epoche mutevoli. È lo spirito di un’epoca che pervade la sua vita sociale, la sua religione, la sua scienza, la sua arte. Lo stile gotico non fu creato perché qualcuno inventò gli archi a costoloni. L’architettura moderna non fu creata perché erano nate la struttura in acciaio e la costruzione in cemento armato; queste furono elaborate perché uno spirito nuovo le reclamava.
  • Né la scultura, né la pittura, benché affondino le loro radici in istinti elementari di creazione ed imitazione, possono circondarci come l’architettura, agire su di noi senza soluzione di tempo e di luogo. Noi possiamo evitare di entrare in contatto con quello che il pubblico chiama le «arti belle», ma non possiamo sfuggire agli edifici ed ai sottili ma penetranti effetti del loro carattere, nobile o volgare, contenuto o pomposo, autentico o falso.

Proverbi sulla casa

  • A ogni uccello il suo nido è bello.
  • Abbia pur figli, abbia bicchieri assai, non ne avrà troppi la tua casa mai.
  • Amico vecchio e casa nuova.
  • Beata quella casa che un battitor sol ha.
  • Buono è l’amico, buono il parente, ma triste è la casa dove non si trova niente.
  • Casa che ha buon vicino, val più qualche fiorino.
  • Casa compita avrem nell’altra vita.
  • Casa di terra, caval d’erba, amico di bocca, non vagliono il piede d’una mosca.
  • Casa fatta e terra sfatta.
  • Casa fatta e vigna posta, mai si paga quanto costa.
  • Casa fatta e vigna posta, non si sa quel che la costa.
  • Casa fatta, possession disfatta.
  • Casa forte ha quattro colonne: padre valente, madre prudente, figlio obbediente, fratello compiacente.
  • Casa mia, casa mia, per piccina che tu sia, tu mi sembri una badia.
  • Casa mia, donna mia, pane e aglio, vita mia.
  • Casa mia, mamma mia.
  • Casa nuova, chi non ve ne porta non ve ne trova.
  • Casa per suo abitare, vigna per suo logorare, terren quanto si può guardare.
  • Casa senza amministrazione, nave senza timone.
  • Casa senza inquilini, nido di topi.
  • Casa sua, vita sua.
  • Chi non ha casa, l’accatta.
  • Chi ha la sua casa, poco gli manca.
  • Chi imbianca la casa, vuole affittarla.
  • Chi non cura sua magione, non è uomo di ragione.
  • Chi non ha casa non ha contrada.
  • Chi non ha casa non può farsi la cuccia.
  • Chi vuol la casa monda, non tenga mai colomba.
  • Chi vuole casa netta, gente d’altri non ci metta.
  • Ciascuno a casa sua, muove la coda e il sedere, in casa degli altri soltanto la coda.
  • Dalla casa si riconosce il padrone.
  • Buona cosa è la messa udire, ma meglio la casa custodire
  • È meglio essere il primo a casa sua che il secondo a casa d’altri.
  • Il pane fatto in casa è sempre il più saporito.
  • In casa de’ sonatori non si balla.
  • In casa dei ladri non ci si ruba.
  • In casa propria si fa come si vuole; in casa altrui, come si può.
  • In casa sua ciascuno è re.
  • La bella gabbia non nutre l’uccello.
  • La casa e la moglie si godono più d,ogni altra cosa.
  • La casa è sempre casa per umile che sia.
  • La casa va sempre male quando la donna porta i calzoni e l’uomo il grembiule.
  • La porta di dietro è quella che ruba la casa.
  • Le case grandi dal mezzo in su non s’abitano.
  • Lontan da casa sua, vicino a qualche disgrazia.
  • Magari male, ma a casa sua.
  • Nella casa dove c’è un buon dottore o un ricco prete, non si sente né fame né sete.
  • Nessuno può indovinare quanto costi impiantare una casa o una vigna.
  • Niente è più bello di casa nostra.
  • Non vi è pace in quella casa dove la gallina canta e il gallo tace.
  • Ogni formica ama il suo buco.
  • Ogni tristo cane abbaia da casa sua.
  • Ogni uccello canta meglio nel suo nido che in quello degli altri.
  • Ogni uccello fa festa al suo nido.
  • Ogni volpe ama la sua tana.
  • Ognuno è padrone in casa sua.
  • Per Pasqua e per Natale, nessuno lascia il suo casale.
  • Più ne sa un pazzo a casa sua, che un savio a casa d’altri.
  • Più vale il fumo di casa mia, che l’arrosto dell’altrui.
  • Quando la casa brucia, tutti si scaldano.
  • Quando uno è stato a casa del diavolo, sa ciò che vi avviene.
  • Se vuoi guardar la casa, fai un uscio solo.
  • Una buona donna in casa è la miglior cassa di risparmio.
  • Una casa senza donna è come una lanterna senza lume.
  • Va’ in piazza, vedi e odi; torna a casa, bevi e godi.

Renzo Piano (Architetto)

  • Bisogna sempre ricordare che fare architettura significa costruire edifici per la gente, università, musei, scuole, sale per concerti: sono tutti luoghi che diventano avamposti contro l’imbarbarimento, sono luoghi per stare assieme, sono luoghi di cultura, di arte e l’arte ha sempre acceso una piccola luce negli occhi di chi la frequenta.
  • La città è una stupenda emozione dell’uomo. La città è un’invenzione, anzi: è l’invenzione dell’uomo!
  • Libero? Guardi che per un architetto la libertà non è un grande regalo. Io ringrazio il cielo quando mi danno indicazioni precise: sono come i quadretti sul grande foglio bianco che è il progetto.
  • Né la scultura, né la pittura, benché affondino le loro radici in istinti elementari di creazione ed imitazione, possono circondarci come l’architettura, agire su di noi senza soluzione di tempo e di luogo. Noi possiamo evitare di entrare in contatto con quello che il pubblico chiama le «arti belle», ma non possiamo sfuggire agli edifici ed ai sottili ma penetranti effetti del loro carattere, nobile o volgare, contenuto o pomposo, autentico o falso.
  • Pablo Neruda ha detto che il poeta quello che ha da dire, lo dice in poesia, perché non ha un altro modo di spiegarlo. Io, che faccio l’architetto, la morale non la predico: la disegno e la costruisco.
  • Quello dell’architetto è un mestiere antico come cacciare, pescare, coltivare ed esplorare. Dopo la ricerca del cibo viene la ricerca della dimora. Ad un certo punto, l’uomo, insoddisfatto dei rifugi offerti dalla natura, è diventato architetto.
  • Talvolta l’architettura cerca il silenzio e il vuoto in cui la nostra coscienza si possa ritrovare. Il silenzio è un po’ come il buio: bisogna avere il coraggio di guardarlo. E poi pian piano si comincia a vedere il profilo delle cose. Quindi l’architettura è anche l’arte di creare i luoghi per il silenzio, per la meditazione.
  • Una città non è disegnata, semplicemente si fa da sola. Basta ascoltarla, perché la città è il riflesso di tante storie.
  • Una tettoia per biciclette è un edificio. La cattedrale di Lincoln è un’opera di architettura. Tutte o quasi le strutture che delimitano uno spazio in misura sufficiente ad un essere umano per muovercisi, sono un edificio; il termine di architettura conviene soltanto ad edifici concepiti in vista di un effetto estetico.

Pablo Picasso (Pittore)

  • Perché in casa mia non ci sono appesi miei dipinti? È perché non posso permettermeli.

Marcel Pagnol (Commediografo e registra)

  • Bisogna stare attenti agli ingegneri. Cominciano con le macchine da cucire e finiscono con la bomba atomica.

Plinio il Vecchio (Scrittore)

  • La casa è dove si trova il cuore.

Theodore Roosevelt (Politico)

  • È impossibile vincere le grandi scommesse della vita senza correre dei rischi, e le più grandi scommesse sono quelle relative alla casa e alla famiglia.

John Ruskin (Scrittore)

  • Questa è la vera natura della casa: il luogo della pace; il rifugio, non soltanto da ogni torto, ma anche da ogni paura, dubbio e discordia.

George Bernard Shaw

  • La casa è la prigione della ragazza e il riformatorio della donna.

Arthur Schopenhauer (Filosofo)

  • Gli amici di casa si chiamano così giustamente perché sono più amici della casa che del padrone, paragonabili quindi, più ai gatti che ai cani.

Alberto Sordi (Attore)

  • Non mi sposo perché non mi piace avere della gente estranea in casa.

Maria Luisa Spaziani (Poetessa)

  • Lo sposi per attrazione sessuale? Vuoi costruire la casa cominciando dal tetto?

Roberto Vacca (Ingegnere)

  • Faccio l’ingegnere da mezzo secolo e m’intendo di meccanica, energetica, elettronica, sistemi tecnologici, informatica, organizzazione industriale, gestione della qualità, gestione aziendale – ho studiato economia, matematica, storia del pensiero, logica e filosofia e biologia e ho imparato a comunicare in modi efficaci. Se mi nominassero senatore a vita, potrei dare contributi decenti – ma non credo che ci pensi nessuno.

Michele Valori (Architetto)

  • Alle ore 2 e mezzo appuntamento con Ludwig Mies van der Rohe. Abita al numero 230 della Ohio Street. Una brutta casa ottecentesca di mattoni color vino e pietra bianca. Leggo con una certa commozione e tenerezza il suo nome sulla lista degli inquilini, insieme a tanti altri. È un uomo alto, un po’ grasso, zoppica da una gamba, ha gli occhi leggermente strabici. Parla lentamente, arrotando le parole, si sente il tedesco dietro il suo inglese. Ha un’aria stanca, un po’ impaurita, ma serena e distaccata. Mi colpisce il suo abbigliamento povero, porta un vestito blu scuro a doppio petto, lustro, una camicia bianca con un colletto informe, scarpe gialle dalla grossa suola e calzini di lana grigi pesante, nonostante il caldo soffocante. Nel taschino il fazzoletto bianco e matite gialle. Parlando si passa ogni tanto la mano destra sui radi capelli, e durante la nostra visita fumerà un sigaro. Non ricordo bene che domande abbiamo fatto e cosa ci ha risposto. Ricordo solo che ha detto ad un certo punto. “Mi piace l’acciaio”: L’ha detto con una semplicità ed una naturalezza straordinaria. “I like the steel”. E quegli “L” erano così liquidi da fare pensare subito alle pareti trasparenti dei suoi edifici.
  • L’architettura nasce dalla civiltà di un popolo, da un’industria attrezzata, da scuole serie e selezionatrici, dall’educazione della gente, dall’onestà delle imprese, da buone semplici sensate legislazioni e da un minimo di fede nell’avvenire.

Ludwig Mies Van Der Rohe (Architetto)

  • Ricordo di aver visto molti edifici antichi nella mia città quando ero giovane. Pochi erano edifici importanti. Erano per lo più molto semplici, ma estremamente chiari. Ero colpito dalla forza di questi edifici perché non appartenevano a nessuna epoca. Erano lì da oltre mille anni, e ancora erano straordinari, offrivano un’impressione che nulla poteva mutare. Tutti i grandi stili erano passati… ma erano ancora buoni edifici, come il giorno in cui erano stati costruiti. Erano edifici medievali, senza alcun carattere speciale, ma erano veramente costruiti.
  • Solo i grattacieli in costruzione mostrano ardite idee costruttive, e l’effetto di questi scheletri d’acciaio che si stagliano contro il cielo è sconvolgente. Con il rivestimento delle facciate tale effetto scompare completamente, l’idea costruttiva che sta alla base della creazione artistica è annientata e soffocata per lo più da un caos di forme prive di senso e banali. Nel migliore dei casi, oggi, risultano esclusivamente le dimensioni grandiose, eppure queste costruzioni avrebbero potuto essere qualcosa di più di una semplice manifestazione delle nostre possibilità tecniche.

Giovanni Verga (Scrittore)

  • Alla casa del povero ognuno ha ragione.
  • (Nella stessa casa) suocera e nuora insieme ci stanno proprio come due mule selvaggie alla stessa mangiatoia.

Vitruvio (Architetto)

  • La scienza dell’architetto si adorna di molte discipline e di svariata erudizione: egli deve essere in grado di giudicare tutte quelle opere che le singole arti costruiscono.

Johann Wolfgang von Goethe (Poeta e scrittore)

  • Il destino dell’architetto è il più strano di tutti. Molto spesso mette tutta la sua anima, tutto il suo cuore e passione nel creare edifici nei quali non entra mai di persona.
  • Io chiamo l’architettura musica congelata.

Theodore von Kármán (Ingegnere,fisico e matematico)

  • Lo scienziato descrive ciò che esiste; l’ingegnere crea ciò che non era mai stato.

Oscar Wilde (Scrittore)

  • Se non otterrò nulla dalla casa del ricco, mi daranno qualcosa alla casa del povero. Coloro che molto possiedono spesso sono avidi; quelli che hanno poco sono sempre pronti a spartirlo.

Bruno Zevi (Architetto)

  • No all’architettura della repressione, classicista barocca dialettale. Si all’architettura della libertà, rischiosa antidolatrica creativa.