progetto online 80 mq – appartamento con due camere e due bagni

Ecco le richieste principali:

  • soggiorno separato da cucina
  • bagno al posto del ripostiglio nella zona giorno
  • ricollocamento di alcuni mobili

planimetria ricevuta

planimetria arredata

  1. scarpiera slim
  2. sua cassapanca 
  3. termoarredo (eventualmente elettrico)
  4. docia 70x90cm
  5. colonna frigorifero
  6. piano cottura
  7. lavastoviglie
  8. lavabo
  9. colonna frigorifero
  10. forno
  11. bancone snack
  12. libreria
  13. mobile basso tv
  14. sua madia
  15. tavolo 90x140cm estensibile
  16. suo scrittoio
  17. letto con cassettone 90x200cm
  18. sua libreria in ferro
  19. sua scrivania
  20. armadio ospiti
  21. armadio ripostiglio
  22. doccia 80x140cm
  23. lavatrice/asciugatrice
  24. coppia settimanali
  25. armadio 60x120cm
  26. armadio 60x110cm con cassettiera e nicchia tv

Premessa

 

La consulenza è stata sviluppata tenendo conto delle sue indicazioni. E’ stato possibile ricavare il nuovo bagno di servizio anche senza l’antibagno, mantenendo l’accesso dall’ingresso (attuale porta del ripostiglio) con funzione di disimpegno/antibagno. Poiché è stato eliminato l’attuale ripostiglio per ricavare il secondo bagno, proponiamo la realizzazione di una nicchia per un armadio a muro ad uso ripostiglio con accesso dal disimpegno.

Abbiamo ricollocato tutti i suoi mobili, ad eccezione dello specchio che riteniamo poco adatto al contesto: la cassapanca e la madia hanno uno stile rustico, ma molto lineare, che ben si adatta ad essere accostato ad elementi moderni; meno coerente da punto di vista stilistico risulta l’inserimento dello scrittoio, ma essendo un elemento di dimensioni contenute non risulterà fuori luogo.

Colori e finiture. Trattandosi di una ristrutturazione completa, ha ampio margine per creare un’ambientazione moderna in cui inserire e valorizzare i suoi mobili antichi; l’unico accorgimento che suggeriamo è quello di scegliere un colore medio/chiaro per i pavimenti, dato che i mobili antichi hanno colori scuri: il parquet è sempre un’ottima soluzione, calda ed elegante anche se ovviamente si tratta di un materiale delicato (e che sconsigliamo solo in cucina e nei bagni). Per le pareti suggeriamo di scegliere tra le tonalità chiare del tortora, perché sono colori eleganti e che si adattano facilmente ad essere accostati ad ogni stile d’arredo; per i soffitti e i ribassamenti in cartongesso consigliamo il bianco. Per le porte interne proponiamo il bianco o il grigio chiaro, da scegliere anche per gli infissi esterni (se deve sostituirli e può sceglierne il colore). Per quanto riguarda l’arredamento, può accostare tranquillamente nuovi mobili moderni ai suoi mobili antichi, perché si tratta in fondo di pochi pezzi che verranno così valorizzati per contrasto.

Illuminazione: nell’elaborato grafico allegato proponiamo uno schema dei punti luce; di seguito daremo indicazioni più specifiche, stanza per stanza.

Ingresso

 

Di fronte alla porta d’ingresso abbiamo inserito, come da sua richiesta, una scarpiera slim (da scegliere tra modelli di spessore ridotto per contenere l’ingombro al minimo e non ostacolare l’accesso al bagno di servizio). Per delimitare meglio la zona ingresso, abbiamo aggiunto una piccola parete per creare una nicchia in cui inserire la sua cassapanca, da utilizzare come mobile da ingresso per appoggiare e contenere borse, cappelli, etc., abbinata a dei pomelli appendi-abiti lungo la parete.

Colori e finiture: per differenziare l’ingresso dal resto della zona giorno, proponiamo un ribassamento con controsoffitto in cartongesso.

Illuminazione: strisce led o faretti incassati nel ribassamento in cartongesso.

Bagno di servizio

Le dimensioni sono ridotte allo stretto necessario per non “rubare” troppo spazio alla cucina; per lo stesso motivo la porta a battente è stata sostituita con un modello a scomparsa. Per integrare l’impianto di riscaldamento abbiamo inserito un termoarredo, eventualmente anche elettrico, se non fosse possibile aggiungere un radiatore in caso di impianto di riscaldamento centralizzato (i bagni hanno infatti bisogno di una temperatura un po’ più alta rispetto a quella degli altri ambienti). Per contenere al minimo il rumore dello sciacquone in cucina, proponiamo un muretto basso alle spalle del water in cui alloggiare la cassetta.

Colori e finiture: poiché il bagno è molto piccolo ed è cieco, per i rivestimenti suggeriamo di utilizzare colori molto chiari e luminosi.

Illuminazione: un punto luce a soffitto e un punto luce a specchio sopra il lavabo.

Cucina

La porta per entrare in cucina è stata mantenuta più o meno nella stessa posizione perché è quella che consente i percorsi più razionali e può essere a vetro per suggerire maggiore continuità con il soggiorno. E’ stata arredata con sviluppo lungo le due pareti principali con bancone snack al centro.

Colori e finiture: il rivestimento può essere limitato alla sola parete principale; in alternativa suggeriamo una finitura speciale con tinteggiature e/o materiali appositi, parzialmente lavabili e adatti a resistere alle alte temperature (resine, smalti, pitture vetrificate, etc.).

Illuminazione: striscia led sopra e sotto i pensili (per avere sia luce diffusa nell’ambiente, sia luce diretta sul piano di lavoro), un punto luce a parete a sinistra della porta (ovviamente posto più alto rispetto alla stessa) e una o due lampade a sospensione (da decidere in funzione delle dimensioni) sopra il bancone snack.

Pranzo Soggiorno

Come da lei suggerito, abbiamo eliminato una porzione del lungo corridoio per allargare la zona giorno. Proponiamo un moderno mobile basso per la tv, da affiancare alla sua madia antica. Se non ha esigenze specifiche, suggeriamo un tavolo di dimensioni ridotte, ma estensibile per essere allungato all’occorrenza.

Colori e finiture: può valutare di dare un colore in tonalità più scura e/o una finitura diversa alla parete di fondo della nicchia alle spalle di divano e scrittoio.

Illuminazione: due punti luce a soffitto (quello sopra il tavolo può essere utilizzato per una lampada a sospensione) e una lampada da terra in angolo accanto alla madia (per fare luce verso l’alto ed illuminare la stanza con luce diffusa.

Disimpegno

La larghezza del primo tratto di corridoio è stata ridotta per guadagnare spazio a favore della camera singola ed è stata ricavata una nicchia per armadio a muro ad uso ripostiglio nel secondo tratto. Anche se la larghezza del disimpegno è ridotta, la parete lunga può essere attrezzata con qualche elemento contenitore, come librerie, scarpiere integrative, etc.

Colori e finiture: come da lei già ipotizzato proponiamo un ribassamento in cartongesso; poiché il disimpegno è abbastanza lungo, proponiamo di diversificare con una tonalità di colore un po’ più scuro la parete più lunga.

Illuminazione: strisce led o faretti incassati nel ribassamento in cartongesso.

Camera singola

Come da sua indicazione, è stata arredata come studio/camera degli ospiti. La scrivania è stata posizionata accanto alla portafinestra per godere della migliore luce naturale.

Illuminazione: un punto luce a soffitto al centro, da integrare con lampada da tavolo sulla scrivania e abat-jour sul comodino.

Bagno zona notte

Il bagno non è stato modificato. Se possibile, può valutare di sostituite il radiatore esistente con un termoarredo sottile, così da avere più spazio a lato del water.

Colori e finiture: il bagno è molto luminoso per cui non sono necessari accorgimenti particolari riguardo all’uso dei rivestimenti.

Illuminazione: un punto luce a soffitto e un punto luce a specchio sopra il lavabo.

Camera matrimoniale

Per avere un armadio molto capiente, abbiamo sfruttato l’intera parete lunga con un modello ad otto ante, che può avere un modulo speciale con nicchia predisposta per la tv di fronte al letto.

Illuminazione: un punto luce a soffitto e un punto luce a parete (allineati), striscia led o tv retro-illuminata nella nicchia apposita e abat-jour sui comodini.

planimetria con schema punti luce

planimetria quotata

La consulenza è stata sviluppata a partire da materiale grafico e informazioni fornite dal cliente e per questo la situazione rappresentata negli elaborati potrebbe risultare non del tutto corrispondente allo stato dei luoghi. Lo scopo della consulenza online è fornire al cliente un’idea base di partenza da sviluppare successivamente in sede di progettazione e direzione lavori.